Parrocchia San Luigi Gonzaga

DON-TWEET DEL MESE Alla fine, la partita è così: o tu vinci o ti vince, la vita! Vinci tu la vita!

via Torricelli 31, 42122 Reggio Emilia |
Telefono e Fax 0522 558315 |
email: sanluigireggio@tin.it

Progetto "Libami"

LIBAMI è una associazione no –profit che viene in aiuto delle famiglie più povere del quartiere di Nabaa uno dei più degradati di Beirut Nata nel 1986 questa struttura è a-confessionale, a-partitica ed è riconosciuta dal ministero per gli affari sociale Libanese.
Libami basa la sua azione sull’accompagnamento delle famiglie, assicurato attualmente da 4 assistenti sociale ( cristiane e musulmane) Il loro obiettivo è quello di


  • sviluppare le risorse e le capacità delle famiglie affinchè esse possano a poco a poco diventare autonome,

  • mettere i loro figli in grado di frequentare la scuola (nessuna scuola è gratuita in Libano).
    Ogni anno Libami concede degli aiuti concreti ad alcune famiglie per permettere loro di prendere in carico almeno parzialmente le spese di iscrizione e il materiale scolastico: senza questo aiuto sia pure minimo, centinaia di ragazzi sarebbero in strada invece che a scuola.

Le principali azioni di Libami consistono nel

  • fornire un aiuto economico o materiale alle famiglie grazie a differenti finanziamenti ed alle adozioni a distanza,

  • accogliere i ragazzi e le loro famiglie nei locali della associazione, ascoltarli, e far e regolarmente delle visite al loro domicilio,

  • seguire i ragazzi nel loro percorso familiare e scolastico.


Da tanti anni alcune famiglie della parrocchia sostengono a livello personale a distanza alcune famiglie e bisognose che vivono in Libano seguita dall’associazione LIBAMI che abbiamo conosciuto grazie ad Anna Bondavalli ( annina ).
Da quando poi don Stefano andò in Libano a conoscere di persona questa realtà, la nostra comunità ha deciso di seguire e sostenere come comunità bimbo autistico Maroun Akiki che adesso ha 11 anni.
Di solito il costo dell’adozione (350 all’anno) veniva sostenuto dai bimbi della prime Comunione o della cresima , quest’anno invece sono stati workers tramite una cena a raccogliere la somma necessaria a sostenere la famiglia di maroun.

Lettera di ringraziamento alla comunità

Caro Padre Gabriele, Cari membri della Parrocchia di S. Luigi,
Rivolgiamo i nostri ringraziamenti più sinceri per tutto il lavoro che svolgete a favore della nostra associazione Libami e per la famiglia di Maroun Akiki.
Abbiamo saputo che Don Gabriele è stato assegnato a un’altra regione, e vogliamo, caro padre, porgerle i nostri ringraziamenti più cordiali per l’operato che ha portato avanti nel corso degli anni. La sua presenza e la sua fiducia nel nostro lavoro ci hanno donato la speranza di continuare a sostenere i bisognosi. Le auguriamo il meglio nella sua nuova parrocchia.
Siamo venuti a conoscenza del fatto che il comitato “the workers”, che si adopera per alcune iniziative e raccoglie fondi per le attività creative in parrocchia, ha organizzato una cena libanese per racimolare il denaro necessario per Libami. Ci teniamo a ringraziare i responsabili di questo gruppo il Sig. Andrea Bozzoli e il Sig. Pietro Rinaudo, per tutti gli sforzi che sostengono con l’obiettivo di aiutare l’Associazione Libami.
Segue un aggiornamento della situazione di Maroun Akiki:
Maroun, 11 anni, è ancora iscritto in una scuola specializzata per bambini autistici. Ha iniziato a pronunciare solo qualche giorno fa, parole come: bagno, mangiare, televisione … Adora cantare melodie religiose per la Santa Vergine.
Il padre di Maroun lavora sempre presso una ditta che fabbrica caffè. Ha contratto molti debiti. E’ rimasto vittima di un incidente da 3 settimane, si è rotto il piede e la mandibola, deve sottoporsi a un’operazione delicata. Toni è un padre perseverante, che ama la famiglia sua famiglia e che vi si dedica anima e corpo. La madre di Maroun è casalinga e regge a fatica il pesante fardello di tutte le difficoltà incontrate. Il suo fratellino, Youssef, di 4 anni, è in età da nido. Soffre di un ritardo mentale. Non parla ancora molto bene. Siamo in attesa del rapporto di esperti, per sapere verso quale direzione orientarlo. La famiglia vive in una grande povertà. Necessita costantemente di aiuto.
Sinceri saluti.
Nadine Safadi - Assistente medico-sociale.

Associazione Libami

Ref. Sig.ra Nadine Safadi
Adozione iniziata il:
Nome del padre adottivo: Parrocchia S. Luigi – Italia
INFORMAZIONI SUL BAMBINO ADOTTATO


SITUAZIONE FAMILIARE


Il padre, 57 anni, è impiegato presso una ditta che produce caffè. Lavora dalle 7.30 alle 20.30. Ha contratto molti debiti. E ha bisogno di un’iniezione ogni 6 mesi. Toni è un padre perseverante, che ama la sua famiglia, e che vi si dedica interamente. Possedeva un’auto che non aveva ancora pagato del tutto; gli è stata rubata. Toni ha presentato ricorso in Tribunale per cercare il colpevole. Son trascorsi 2 anni, e la polizia sta proseguendo le ricerche.

La madre, 38 anni, è casalinga. Si prendeva cura di sua suocera, finché non è morta, un anno fa, all’età di 75 anni.

I genitori presentano un livello di educazione molto basso e hanno bisogno di essere costantemente sensibilizzati circa ogni tematica che riguarda loro quotidianità.

I bambini sono 4:
Charbel ha 12 anni, è in prima media, e va bene a scuola. Adora giocare con suo fratello e con suo cugino materno. E’ rimasto molto colpito dalla morte di sua nonna materna, che viveva con la famiglia.

Maroun, 11 anni, è iscritto in una scuola specializzata per bambini autistici. Ogni giorno va a scuola in corriera e rincasa il pomeriggio. Maroun non parla, ripete dei canti che ha imparato a scuola. E’ un bambino dolce e adorabile, che soffre di autismo sin dalla nascita.

Theresa, 8 anni, va in terza elementare, è una bambina adorabile dalla personalità forte. E’ molto attaccata ai suo genitori, in particolare a sua madre. Fa delle scenate di gelosia verso suo fratello Youssef, di 4 anni, che frequenta l’asilo ed è al primo anno.

La coppia è molto unita e attribuisce una grande importanza all’educazione dei figli. E’ la sola eredita che possono lasciare loro. La mamma prepara la carne soltanto alla domenica, vista la situazione economica in cui versa la famiglia.

Abitano in una casa composta da 2 stanze, ammobiliate modestamente.

Piano D'azione

  • Aiutare la famiglia nella scolarizzazione dei bambini
  • Sostenere la madre nel prendere coscienza della situazione di Maroun
  • Fornirle un supporto morale nei momenti difficili e nel percorso con Maroun
  • Ottimizzare le potenzialità della famiglia, per permetterle di superare i problemi
  • Inserire i bambini nelle attività ricreative di Libami
  • Assicurare un aiuto costante alla famiglia

EVENTI e NEWS

Campeggio Invernale 2017
Dal 27 al 30 Dicembre
Clicca sull'immagine.
jQuery Carousel


La preghiera in San Luigi (scorri verso il basso!)

Ogni giorno Lodi ore 7:00

Al MARTEDI’ per gli ammalati e per coloro che li assistono (familiari, volontari, medici). Messa ore 21.00

Al GIOVEDI’ per le vocazioni di speciale consacrazione. Messa ore 18,30

Al SABATO per la pace e la società civile. Messa ore 18,30.

Alla DOMENICA ore 9.00 e ore 11.30


web master